Autori vari

L'anima del bosco 2006

“L'Anima del Bosco" 2006

Ed. MAGEMA, Carcare (SV),
giugno 2007

Codice ISBN 978-88-89169-20-9

pagg. 240

€ 20,00 + spese di spedizione

x 2 copie: € 38,00 + spese di sped.

x 3 copie: € 56,00 (spese di sped. incluse)

Gradirei ricevere una copia!

 

Contiene la fiaba vincitrice del 40° Premio Hans Christian Andersen "Il coniglio bianco di Gesù" scritta da Maria Luisa Spaziani e gentilmente concessa ad Anna Gentili e a Marcella Oliveri della Magema Edizioni il giorno del loro incontro a Sestri Levante (il 26 maggio 2007) in compagnia di Bruna Ferraro, della quale la Sig.ra Spaziani parla nel racconto "Il reame degli alberi", tratto da "Sotto il ponte c'è tre conche" di Tonia Giansante, Casa Editrice Orient Express, Castelfrentano, dic. 2005, pagg. 53-54.

A.Gentili, M. Olivieri, M.L.Spaziani e B.Ferraro

"Il reame degli alberi" di Maria Luisa Spaziani

Da quando avevo sei mesi (è passato un bel gruppo di semestri da allora) vado quasi ogni estate in un delizioso paese che forse oggi si chiama cittadina o città. Si tratta di Carcare, nell'entroterra dell'Appennino ligure, a venti chilometri da Savona, un luogo fatato di boschi e sorgenti. Lì c'era una cuginetta, Bruna Ferraro, e continua a esserci e ad aspettarmi affettuosamente ogni estate. Avevamo un gruppetto di amiche, Lelia, Elsa, Zoe, Anna, Luciana, con le quali avevamo fondato "il reame degli alberi". Bellissimo gioco dai contorni di favola (che forse risale a costumi pagani) che credo sia unico fra le scrittrici che partecipano a questa inchiesta. Su un'altura c'era il "roccolo", un quadrilatero circondato di alberi con al centro una grande vasca. Purtroppo serviva a catturare gli uccelli ma noi, grazie a Dio, non lo sapevamo. Avevamo scelto sei o sette alberi in cerchio. Ognuno aveva un nome, l'albero Italia era il più importante, l'albero Cocò il più buffo, era un po' gobbuto e sbilenco.

Ognuna di noi aveva un suo albero personale e, a turno, dialogavamo da un albero all'altro, cantando e facendo il teatro, sempre arrampicate e sistemate su qualche forcella o ramo più comodo. Ma, fra una chioma e l'altra, avevamo teso dei fili doppi come quelli del bucato fra due finestre, e appesi a quei fili pendevano piccoli vassoi di cartone che portavano da un albero all'altro pasticcini di meliga e albicocche e piccole sorprese. Ci divertivamo moltissimo. Non lo abbiamo fatto brevettare, quel gioco, e se qualcuno capisse quanto sia stato appassionante, Bruna ed io siamo disposte a cedere gratuitamente l'uso dell'invenzione.

 

 

Cosa è pubblicato in "L'Anima del Bosco"

Sulla base di un progetto che si sta sviluppando negli anni, volto a unire l'amore per lo scrivere e la comunicazione tra chi apprezza l'arte, la letteratura, la buona cucina, i prodotti tipici, il folklore e la convivialità, nasce questa prima raccolta di fiabe, racconti, poesie in cui appaiono gli scritti di alcuni tra coloro che hanno partecipato all'edizione 2006 del Premio Letterario omonimo.
E' una sorta di gemellaggio tra Carcare, la provincia di Savona e quella di Cuneo, e tutti gli scrittori italiani che vogliano anche trascorrere una giornata l'anno in maniera divertente, diversa dal solito e con spunti creativi ogni volta differenti per genere e potenzialità.

 


Perchè pubblicare "L'Anima del Bosco"

Dicono le curatrici, Anna Gentili e Marcella Oliveri della Magema Edizioni:
"... crediamo che ad ogni partecipazione ad un concorso letterario debba necessariamente fare seguito la pubblicazione della "sua" antologia, perchè pensiamo che sia altrettanto importante, oltre all'incontro di persone che credono nel medesimo strumento di dialogo e comunicazione (la letteratura) anche la diffusione di ciò che è stato scritto, perchè non si perda, possa essere letto da molti e permetta così un successivo approfondimento e considerazione.
Crediamo inoltre che, successivamente al concorso, non si debbano fare più graduatorie di merito o distinzioni particolari. Ecco perchè nella nostra "L'Anima del Bosco" non troverete indicato chi ha vinto o quale sia stato il premio assegnato: i brani sono stati inseriti secondo l'ordine di arrivo e ricevimento da parte nostra, senza ulteriori distinzioni: sarà il lettore, come sempre accade, a scegliere sulla base delle proprie preferenze o aspettative, la lettura che più considererà avvincente.
Chiaramente, dato l'alto numero di partecipanti nell'edizione 2006, non è stato possibile inserire la totalità delle opere pervenute ed è stata obbligatoria una scelta.
Ci scusiamo pertanto con coloro che per quest'anno non vedranno pubblicato il loro lavoro, ma contiamo sul fatto che l'appuntamento del concorso "L'Anima del Bosco" si ripeta per tanto tempo, di anno in anno: ci sarà l'occasione, sicuramente, di dare spazio e voce a tutti coloro che continueranno ad esserci vicini.
Pensiamo poi che non sia usuale avere l'onore di vedere la propria opera pubblicata insieme a quella di una grandissima poetessa qual è Maria Luisa Spaziani, candidata tre volte al Premio Nobel per la Letteratura...
Ecco perchè questo libro non è inteso come semplice "antologia", ma può essere considerato a tutti gli effetti una pubblicazione, per una lettura semplice e godibile, per grandi e piccini, e quindi non è rivolto solo a coloro che hanno partecipato a "L'Anima del Bosco" 2006, ma a tutte le persone che amano leggere e lasciarsi trascinare, anche solo per alcune ore, nel mondo dorato della fantasia."